IL PROGETTO

Questo progetto si inquadra nell’ambito più generale delle attività del PON OR.C.HE.S.T.R.A.  che ha come obiettivo ultimo quello di sviluppare, per i turisti e i cittadini di Napoli, un insieme di soluzioni tecnologiche orientate alla valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, del centro storico di Napoli in ottica smart, sostenibile ed eco compatibile.

In questo ambito è stata realizzata questa soluzione integrata di riciclo a ciclo chiuso mai sperimentata finora. Essa è composta  dall’unione di un sistema di reverse vending premiale (“riciclatore incentivante”) e da unsistema di stampa 3D alimentato dal PET raccolto. Tale soluzione è potenziata dalle nuove tecnologie ad oggi a disposizione e rappresenta  la nuova frontiera di un nuovo tipo di riciclo, per i turisti/cittadini, quello di tipoesperienziale immersivo. Il Cittadino/Turista otterrà, oltre agli ecobonus in base alle bottiglie di PET raccolte, anche un prodotto d’avanguardia, ad es. oggetti di artigianato locale realizzati in materiale riciclato con una stampante 3D. 

 

LA FILIERA

Le bottiglie raccolte nelle “macchine mangiabottiglie” collocate nell’atrio del CNR di Portici verranno riciclate direttamente in loco.

Verranno infatti lavorate a Napoli e trasformate in oggetti di artigianato locale: ad es. cornetti portafortuna, piccoli Pulcinella o caratteristici oggetti dell’artigianato locale.

 

filiera-schema-napoli